Stefano CucchiCarlo Bonini e Giuseppe Scarpa, La Repubblica
17 gennaio 2017

Stefano Cucchi è stato assassinato. Otto anni dopo la sua morte in un letto del reparto di medicina protetta dell'ospedale Pertini di Roma (22 ottobre 2009), il procuratore capo Giuseppe Pignatone e il pm Giovanni Musarò chiudono la cosiddetta inchiesta bis (aperta nel novembre del 2014) sui responsabili del suo pestaggio

Ylenia che non rispetta il copione

  • Venerdì, 13 Gennaio 2017 07:49 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Violenza sulle donneBia Sarasini, Il Manifesto
13 gennaio 2017

Sono due le vittime dei loro fidanzati lasciati, balzate in questi giorni al centro delle cronache.
Una, Gessica Notaro, è stata sfregiata con l'acido dal suo ex, Edson Jorge Tavares, all’altra, Ylenia Bonavera, l'aggressore – secondo gli inquirenti il suo ex-fidanzato Alessio Mantineo – ha dato fuoco. Entrambe sono salve.

Migranti abbandonati lungo i confini della rotta balcanica

  • Giovedì, 29 Dicembre 2016 08:20 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Migranti a BelgradoFlore Murard-Yovanovitch, Il Manifesto
29 dicembre 2016

Deportati, costretti a camminare di notte in pieno inverno attraverso il confine o respinti e abbandonati nelle foreste dei Balcani. Nella lunga lista degli abusi compiuti dalle polizie di frontiere di Ungheria, Croazia e Bulgaria contro i migranti, si aggiunge ora questa nuova pratica, la deportazione illegale di uomini, donne e bambini

La doppia morte di Emmanuel Namdi e la nostra vergogna

  • Martedì, 27 Dicembre 2016 12:17 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Razzismo e violenzaMario Di Vito, Il Manifesto
27 dicembre 2016

Emmanuel Chidi Namdi è morto meno di sei mesi fa, eppure a Fermo sembra passato un secolo da quel 5 luglio, quando lui – nigeriano, 36 anni – non abbassò la testa dopo che il 39enne ultras della Fermana e simpatizzante di estrema destra Amedeo Mancini diede della scimmia a sua moglie.

La politica della follia, l'economia della violenza

  • Martedì, 20 Dicembre 2016 08:33 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
Salvador Dalì, NarcisoMonica Pepe, Zeroviolenza
20 dicembre 2016

L'ambasciatore russo in Turchia viene ucciso da un attentatore turco, un camion si lancia sulla folla di un mercato di Natale a Berlino uccidendo e ferendo decine di persone. A Zurigo una sparatoria nei pressi di un centro islamico ferisce altre persone. Un video che chiama alla Jihad sottotitolato in perfetto italiano viene diffuso in rete.

facebook