Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, ma non utilizza alcun cookie di profilazione. Per prestare il consenso all’uso dei cookies (leggi l'informativa) cliccare su "Accetta".
Zeroviolenza su Facebook 
Zeroviolenza su Twitter  
Canale Youtube di Zeroviolenza  
Zeroviolenza su Google PLus
lunedì 21 maggio 2018



"La letteratura non permette di camminare ma permette di respirare".

Roland Barthes



Il tuo 5x1000 a Zeroviolenza! CF 97524750581
Legge 194
  • Quaranta candeline per la 194. Cosa resta di una legge

    Donne Aborto 194Eleonora Martini, Il Manifesto
    18 maggio 2018

    Limiti di età per l’accesso alla contraccezione di emergenza, ricovero obbligatorio per l’aborto farmacologico, smantellamento dei consultori familiari laici, eccesso di ricorso all’obiezione di coscienza. E burocrazia, ostacoli, trafile estenuanti. Solitudine. ...
    Commenta
Poesia
  • Nasce "Bocca di Rosa", la poesia di chi conosce l'amore

    Concorso di poesia "Bocca di Rosa"

    L'idea di un concorso di poesia dedicato a tutte le persone che lavorano come prostitute/prostituti nasce dalla volontà di dare voce, poetica e artistica, a quelle persone che la società considera perdute, prive di interiorità e di dinamiche affettive, come se non avessero diritto ad avere una storia personale, fatta anche di sogni, speranze, intermittenze del cuore. ...
    Commenta
Società
  • Italia vecchia e in bilico, si salva grazie alle relazioni

    Anziani crisiAlessia Guerrieri, Avvenire
    16 maggio 2018

    Una rete ci salverà. Ebbene sì adesso è anche la statistica che, oltre a registrare timidi segnali di ripresa per l'economia e l'occupazione e a ricordare le molte diseguaglianze dell'Italia, conferma come siano le reti informali e sociali a risolvere i problemi di una popolazione sempre più vecchia e sola. ...
    Commenta
Lavoro
  • Ho lavorato come Turca Meccanica per Amazon

    Amazon Mechanical TurkClara Mogno, Il Manifesto
    28 aprile 2018

    Ho lavorato come turca meccanica per Amazon. Con il mio computer ho messo a disposizione la mia umanità per Amazon Mechanical Turk, il servizio di micro-lavori digitali creato da Jeff Bezos nel 2005. Per circa 40 ore mi sono occupata di riconoscimento di immagini, lettura di scontrini e trascrizioni di registrazioni audio varie guadagnando quasi 15 dollari. ...
    Commenta
Violenza
  • I sogni stesi lungo il selciato (Come potevamo cambiare il mondo)

    Van Gogh, VentoMonica Pepe
    16 novembre 2017

    Ascolta la recensione di Pagina 3

    Come un fiume in piena che nessuno sembra più poter fermare, le campagne di denuncia delle violenze sessuali sembrano travolgere tutto, e nessun ambito della vita pubblica, culturale e politica viene risparmiato. Lo spettacolo del “personale globale” è appena cominciato, è la nuova frontiera dell’esproprio dell’umano, una nuova e più avanzata forma di capitalismo emotivo. ...
    Commenta
L'Editoriale di Zeroviolenza
  • La variabile economica del fascismo

    Trionfo della morte e danza macabra a ClusoneMonica Pepe
    26 febbraio 2018

    Mentre infuria la campagna elettorale risale come un’onda che rifrange dal passato la questione della violenza politica. Singolare apparizione in un contesto come quello attuale in cui la pratica della politica come arte della discussione tra le persone e la restituzione di senso della propria esperienza come essere umano nei rapporti sociali su larga scala, non è praticata da lungo tempo per una serie di fattori, economici in particolare. ...
    Commenta
No Future
Salute Mentale
  • 40 anni di Legge Basaglia, 20 milioni di italiani curati fuori dai manicomi

    ManicomiMaria Giovanna Faiella, Corriere della Sera
    10 maggio 2018

    Ogni anno circa 800mila italiani sono assistiti nei Dipartimenti di salute mentale, significa che circa venti milioni di persone, in quarant’anni, sono state curate e seguite senza essere rinchiuse nei manicomi.
    È la stima degli esperti della Società italiana di psichiatria (Sip), in occasione dei quarant’anni di vita della legge 180. ...
    Commenta
Carcere
  • Un anno in carcere. XIV rapporto sulle condizioni di detenzione

    CarcerePatrizio Gonnella, Antigone
    18 aprile 2018

    Chiunque ha avuto a che fare con il carcere ben sa che non è la stessa cosa essere prigioniero nel carcere milanese di Bollate oppure in quello di San Vittore, che la vita in galera sarà più o meno dura a seconda se il comandante è il commissario "X" o il commissario "Y", ...
    Commenta
Migranti
  • Aiutiamoli a casa loro, la strage è invisibile

    Migranti MediterraneoAlessandro Dal Lago, Il Manifesto
    5 maggio 2018

    È vero, in un anno gli sbarchi dei migranti nelle spiagge del sud, in massima parte in Sicilia, sono diminuiti del 34% rispetto al 2016. Lo affermano le Ong e il Ministero degli interni italiano. E così il ministro Minniti, l’uomo del Daspo urbano e dello slogan "percezione dell’insicurezza uguale insicurezza", e cioè percezione uguale realtà, può essere contento. ...
    Commenta
Siria
  • Le mine che in Siria uccidono i bambini

    Mine BambiniDacia Maraini, Corriere della Sera
    17 aprile 2018

    "L’uso dei gas è inammissibile e crudele, soprattutto verso i bambini che sono i primi a morire", mi dice Roberta Petrucci di Medici senza frontiera (Msf), giovane pediatra appena rientrata dalla Siria, "è necessario parlarne, ma vorrei che si ricordassero anche i tanti bambini che muoiono per le mine antiuomo sparse anche dove si presume che ci sia la pace". ...
    Commenta
Lavoro
  • La sentenza sui rider Foodora sottovaluta il potere dell'algoritmo

    Foodora lavoroRoberto Ciccarelli, Il Manifesto
    8 maggio 2018

    Valerio De Stefano, docente di diritto del lavoro all'Università di Lovanio, tra i maggiori esperti di "Gig economy" in Europa, commenta le motivazioni della sentenza del tribunale di Torino che, l'11 aprile scorso, ha negato a sei ciclo-fattorini di Foodora il riconoscimento dello status di "lavoratori subordinati".
    "Tale riconoscimento, nel nostro sistema, è l'unico modo per avere accesso ai diritti dei subordinati – afferma De Stefano – C'è sempre da passare da qui se si vuole la tutela lavoristica. ...
    Commenta
Violenzadonne
  • Femminicidi, "Serve protezione dello Stato a chi denuncia e dibattito nel Paese"

    Munch, Separazione20 marzo 2018

    “Continuiamo ad assistere impotenti alla uccisione di donne da parte dei loro compagni, mariti o ex” ha detto Monica Pepe, curatrice del sito Zeroviolenza.it e presidente dell’associazione omonima.“E' del tutto evidente l'urgenza di una strategia istituzionale che metta a punto dei meccanismi che permettano alle donne di poter contare su una protezione certa, sicura e contestuale da parte dello Stato nel momento stesso in cui decidono di denunciare violenze da parte dei loro compagni” ha aggiunto. ...
Formazione Giornalisti
  • Media e identità di genere: l'informazione che non discrimina

    L'informazione che non discrimina
    Come si forma il pregiudizio? Il politicamente corretto ci mette al riparo dai nostri pregiudizi? Che ruolo gioca il linguaggio all'interno della professione del giornalista? Come conquistare una posizione di neutralità rispetto ai fatti di cui dobbiamo parlare? Come funziona il processo di crescita di un individuo e come si costruisce l'identità di genere?

    Questi e altri i temi che saranno discussi all’interno di un ampio programma di incontri realizzati dal Corso “MEDIA E IDENTITA’ DI GENERE: L’INFORMAZIONE CHE NON DISCRIMINA”. L’iniziativa è a cura di  Zeroviolenza Onlus e di Associazione Stampa Romana, con la partecipazione di professionsite dell'Associazione Italiana di Psicoanalisi (AIPsi) ed è realizzata grazie a un Bando Unar - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali.
    ...
    Commenta
Tweets @ZeroViolenza


Sostieni
Appuntamenti
eventi@zeroviolenza.it


Ultimi articoli
Articoli più letti
  • 8x1000 Tavola Valdese
  • Pagina 3 Radio Tre
  • Associazione Italiana di Psicoanalisi
  • Unar

  • EIGE