In Cina? Le prostitute sfruttate (ma dallo Stato)

Andrew Jacobs, Il Venerdì
31 gennaio 2014

Il rapporto di Asia Catalyst presenta la detenzione e l'istruzione delle donne carcerate come un settore estremamente redditizio, mascherato da sistema per la rieducazione femminile.
Istituiti dal ramo legislativo cinese nel 1991, i penitenziari sono gestiti dai dipartimenti locali della sicurezza pubblica, che hanno l'ultima parola in fatto di condanne...
Altro in questa categoria: Il boom delle madri bambine »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook