Recife, la coppa e le baby prostitute. Quei figli del porto nati per un regalo (Concita De Gregorio, La Repubblica)

"E invece quasi sempre finiscono con malattie terribili, perché nessuno di quelli che vanno con loro usa protezioni. In questa regione abbiamo lìincidenza di cancro al collo dell'utero più alta del Brasile, oltre all'Aids. E poi quasi sempre arriva la droga". ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook