Noi genitori di fronte alla "mutazione tecnologica" dei nostri figli

Tecnologia1Raffaella Silipo, La Stampa
6 marzo 2015

L'adolescenza è da sempre un territorio misterioso, sospeso tra energia e frustrazione, enormi potenzialità e nessuna esperienza per gestirle. Grandi amori, amicizie tormentate, profonde solitudini: solo ai più fortunati tra gli umani riesce subito tutto bene, la gran parte di noi tra la prima media e l'esame di maturità ha sperimentato una serie di fallimenti, errori, figuracce - oltre a emozioni e allegrie travolgenti - di cui poi ha fatto tesoro finita la scuola, scoprendo che nella vita non necessariamente è buona la prima.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook