Se i neri, le donne, i gay diventano trasparenti

Essere invisibili significa diventare irrilevanti, e quindi esposti a qualunque tipo di abuso. Il primo compito della cultura deve essere mostrarci le cose, obbligarci a vederle, perché solo così poi si possono notare, riconoscere e curare le ingiustizie. [...] Nell'800 in America c'erano molte persone buone che accettavano la schiavitù e non capivano quanto fosse sbagliata, perché l'avevano resa invisibile. Oggi quindi dobbiamo tornare a chiederci: quale male, schiavitù moderna o ingiustizia non vediamo? Cosa abbiamo reso invisibile nella nostra cultura?
Paolo Mastrorilli, La Stampa ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook