Omertà alla romana "Zitto o sparo"

OmertàLivio Abbate, L'Espresso
22 maggio 2015

Non vedo, non sento, non parlo, Oppure non ricordo. Sintomi inequivocabili del contagio, che sono espressione diretta del più puro dna mafioso: l'omertà. La legge del silenzio è sempre stata il marchio delle cosche meridionali, la prova del loro potere: quel muro opposto a ogni domanda era caratteristico di alcuni territori del Sud dove le mafie sono nate. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook