La Grecia al collasso "paradiso" dei profughi

La marea afghana ha cominciato a bagnare le coste greche. Dove anche l'ombra è bollente, seduti nelle tende da campeggio di ogni colore, gli afghani arrivati fin qui sorridono. Sono fuggiti dai talebani sulla soglia delle loro case. Sono scampati alle guardie iraniane, poi si sono nascosti dalla polizia turca. Dopo un mese hanno raggiunto la costa di Mitilini, isola di Lesbo, Lampedusa greca.
Il Fatto Quotidiano ...
Altro in questa categoria: È la disoccupazione, bellezza »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook