Nuova aggressione fascista al campo rom di via Dione Cassio

Letto 2949 volte
Etichettato sotto
Radio Onda d'Urto
16 04 2013

Nuova aggressione fascista al campo rom di viale Ungheria, via Dione Cassio. Nella serata di lunedì 15 aprile era stato infatti organizzata una manifestazione da parte di gruppi di estrema destra, a cui hanno preso parte in una ottantina, soprattutto giovanissimi.  Da segnalare la vergognosa gestione della vicenda da parte delle forse dell’ordine : il corteo non era autorizzato, ma ha sfilato comunque e da via Salomone i manifestanti sono riusciti ad arrivare in prossimità del campo, dove hanno lanciato dei sassi. Il bilancio è di uin ferito che è stato portato nel vicino ospedale in ambulanza.

I fatti accaduti non sono però isolati, da gioni infatti si registrano provocazioni e intimidazioni nei confronti del campo che entro a aprile dovrà essere sgomberato. Lo scorso venerdì era stata indetta una manifestazione sempre da gruppi legati a Fiamma Tricolore mentre nella notte di sabato si erano verificati alcuni caroselli con persone che dalle macchine urlavano frasi minacciose, abbandonando infine materiale incendiario.  Ascolta l’intervista a Stefano Nutini, Gruppo sostegno Forlanini, presente ieri sera al campo rom.
Altro in questa categoria: Pantelleria: nascoste per partorire »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook