×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Tutti gli immobili che il Comune sta per vendere (per far quadrare i conti)

Etichettato sotto

Fanpage
29 01 2015

Sono tantissimi gli immobili (residenziali e non) che Roma Capitale si appresta ad alienare per incassare, secondo le previsioni, 300 milioni di euro per far quadrare i conti.

Dal centro alla periferia immobili abitazioni e locali commerciali di proprietà del Comune di Roma messi in vendita. L’obiettivo? Incassare 300 milioni di euro per far quadrare i conti del prossimo bilancio comunale. Una scelta dunque dettata dalle necessità di far quadrare i conti, dai tagli dei trasferimenti per gli enti locali, dai vincoli di bilancio imposti dal Salva Roma. A chiarirlo è lo stesso testo della delibera: vista “la sempre crescente incidenza dei vincoli imposti dal patto di stabilità interno”, è “necessaria una nuova considerazione, in termini di valorizzazione, economico finanziaria, del proprio patrimonio immobiliare”. Un patrimonio da usare “come leva per lo sviluppo della città, al fine della sostenibilità dei piani programmatici”.

Proposta n. 88 Alienazione Patrimonio Capitolino by Valerio Renzi

L’elenco degli immobili che saranno messi all’asta contenuto nella delibera n.88 del 2013 definitivamente licenziata dalla giunta, arriverà ora in aula Giulio Cesare assieme al bilancio previsionale del 2015. Scorrendo le pagine dell’elenco ci imbattiamo in case in pieno centro storico, da via dei Coronari a piazza Trilussa nel cuore di Trastevere, da via del Colosseo a via Cerere; ma anche zone più periferiche ma di lusso come l’Appia Pignatelli o la Camilluccia. Insomma, il comune di Roma mette in vendita tanti gioielli di famiglia. Chi abita già nelle case avrà un ovvio diritto di prelazione nell’acquisto, mentre per gli uffici e gli altri immobili non residenziali (anche questi collocati dal centro alla periferia da Campo de Fiori a Ostiense, da Prati a Portonaccio) si procederà con una normale base d’asta.

Valerio Renzi


Ultima modifica il Giovedì, 29 Gennaio 2015 14:51
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook