Galeano, voce d'America Contro Cortés, con Maradona

Sempre in fuga, amatissimo. Addio allo scrittore uruguayano. Colpisce, in Galeano, il suo parlare non in nome di un solo popolo, di una sola nazione, ma in nome di un intero continente. In questo era buon allievo del grande Pablo Neruda che nei versi del Canto generai abbracciava tutta la storia latinoamericana, dalle civiltà precolombiane alle moderne nazioni nate dalle rivoluzioni di Bolívar e San Martin fino alle devastazioni dei nuovi conquistadores, i capitalisti Usa.
Ranieri Polese, Il Corriere Della Sera ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook