Il venerdì di morte scuote tre continenti

Francia, Tunisia, Kuwait, Somalia. La strategia del terrore non ha confini. È globale. Gli ideologi del Califfato usano la religione, la estremizzano, la piegano a tattiche da macellai perché "sfondi" sui media internazionali. È il Ramadam, ma anche il primo anniversario della presa di Mosul
Enrico Fierro, Il Fatto Quotidiano
...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook