Radionderoad-Voci da Tor Sapienza



Il Corso si è svolto dal 7 febbraio al 21 aprile 2017 nel Centro di Aggregazione giovanile "Antropos" in Viale Giorgio Morandi 98.  
Le lezioni previste sono 12 lezioni, con cadenza settimanale.

Il Corso vuole mettere in contatto i ragazzi con il mondo della Radio, un mezzo di comunicazione più di altri predisposto alla libertà di espressione, all'innovazione del linguaggio e al racconto della realtà grazie alle nuove tecnologie e al coinvolgimento degli altri.

PROGRAMMA DEL CORSO

* Martedì 7 febbraio 2017, 16-18    
Giorgio Zanchini, RAI RADIO 1    
"Fare radio nell’epoca dei social media"

* Martedì 14 febbraio 2017, 16-18     
Giorgio Zanchini, RAI RADIO 1    
La conduzione radiofonica

* Martedì 21 febbraio 2017, 16-18    
Pietro Del Soldà, RAI RADIO 3    
"Le voci della città"

* Martedì 7 marzo 2017, 16-18    
Ilaria Sotis, RAI RADIO 1    
"Perché la radio è il medium più adatto al giornalismo sociale"

* Martedì 14 marzo 2017, 16-18     
Pietro Del Soldà, RAI RADIO 3

* Martedì 21 marzo 2017, 16-18    
John Vignola, RAI RADIO 1    
"La musica racconta la radio e la radio racconta la musica"

* Martedì 28 marzo 2017, 16-18    
Daria Corrias, RAI RADIO 3    
"Come fare un'intervista per strada"

* Lunedì 3 aprile 2017, 16-18    
Nico Isgrò, RADIO SPRAR    
"Come nasce e cresce una web-radio: elementi teorici e tecniche di trasmissione" - Teoria

* Martedì 4 aprile 2017, 16-18    
Nico Isgrò, RADIO SPRAR    
"Come nasce e cresce una web-radio: elementi teorici e tecniche di trasmissione" - Pratica

* Martedì 11 aprile 2017, 16-18
Giorgio De Angelis, RETE SPORT
Francesca Ferrazza, RETE SPORT    
"Come fare la diretta radiofonica di un evento sportivo"

* Mercoledì 19 aprile 2017, 16-18    
Emma Bove, Esperta in progettazione EMME
"Creazione di una start-up" - Teoria

* Giovedì 20 aprile 2017, 16-18   
Emma Bove, Esperta in progettazione EMME
"Creazione di una start-up" - Pratica

* Giovedì 27 aprile 2017
Visita didattica presso la storica sede di RADIO 3
con il Direttore di Radio3 Marino Sinibaldi  

* Martedì 23 maggio 2017, 16-18  
Max Pagani, RDS

* Festa di fine corso ad Antropos

La radio attira i giovani perché è "web e social"

  • Venerdì, 30 Ottobre 2015 13:59 ,
  • Pubblicato in Flash news
Il Sole 24 Ore
30 10 2015

In auto o con lo smartphone, in diretta streaming, dal sito web o in podcast. Volendo anche accendendo la Tv.
Resiliente, capace di entrare in sintonia con le nuove tecnologie, le più diverse fasce di età e i tempi della routine quotidiana, la radio resta - dopo la televisione - il mezzo di comunicazione utilizzato più dagli italiani (84% della popolazione sopra i 14 anni). ...


Radio e sociale. Una conversazione con Ilaria Sotis*

  • Venerdì, 03 Luglio 2015 08:47 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
Ilaria SotisLuca Cardin, Zeroviolenza
3 luglio 2015

Arrivavo dalle redazioni più nobili: cronaca, esteri, cultura e spettacoli. Soprattutto molta cronaca. Così quando mi fu proposto di pensare a una striscia quotidiana su Radio1 al mattino, prima del Gr delle 08.00 dedicata al sociale (?) mi chiesi cosa mai avrei potuto trasmettere come informazioni

Giorgio Zanchini

  • Venerdì, 03 Luglio 2015 07:22 ,
  • Pubblicato in Autori
Giorgio ZanchiniGiorgio Zanchini è un giornalista e conduttore radiofonico del programma di attualità e politica "Radio Anch'io" su Radio 1. Ha condotto per diversi anni "Tutta la città ne parla" su Radio 3. Ha curato l'intervista sulla cultura a Marino Sinibaldi "Un millimetro in là" (Laterza 2014), ha scritto "Il giornalismo culturale" (Carocci, 2009)

Radio e potere. Intervista a Giorgio Zanchini

  • Venerdì, 07 Agosto 2015 10:21 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
Giorgio ZanchiniMonica Pepe, Zeroviolenza
3 luglio 2015

Giorgio Zanchini, storicamente che rapporto ha avuto il potere con la radio e viceversa?
"Ondivago, strumentale, ambiguo. Ma gli aggettivi potrebbero essere molti di più. Se vogliamo ridurre una lunga storia a pochi nodi essenziali direi che la radio delle origini è salvo le eccezioni anglosassoni una radio del potere, uno strumento del potere,

facebook