×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 407

Schiaffi e calci ai bimbi: maestra d'asilo ai domiciliari in provincia di Vibo Valentia

Etichettato sotto
Corriere della Sera
30 05 2013

Come a Barletta, l'insegnante è stata ripresa con delle videocamere e arrestata. La donna ha 62 anni

Nuovo caso di violenza in un asilo dopo quello di Barletta. Schiaffi, calci, spinte ai bimbi: è l'accusa contestata alla 62enne I. R, di Mileto ma insegnante di scuola materna a San Costantino Calabro, in provincia di Vibo Valentia.

I DOMICILIARI - La donna è stata arrestata e posta ai domiciliari dai carabinieri. Un'altra insegnante è stata, invece, denunciata ma la sua posizione è ancora al vaglio della Procura. Il pm titolare dell'inchiesta è il sostituto Gabriella Di Lauro. I maltrattamenti sono stati ripresi dalle videocamere fatte installare nella scuola dalla Procura.

LA DENUNCIA - A far scattare l'indagine è stato un bambino di quattro anni: il padre ha notato che aveva delle escoriazioni su un braccio e che aveva perso serenità. Parlando con il piccolo, ha scoperto i maltrattamenti in classe e ha avvisato i carabinieri di Pizzo. Le microcamere installate nella scuola hanno confermato i comportamenti violenti dell'insegnante, ripetuti giorno dopo giorno.

I PRECEDENTI - Già un anno fa, sempre nella stessa zona, due insegnanti di Cirò Marina furono arrestate con la stessa accusa. E a luglio 2011 toccò a quattro maestre, punite in quel caso per maltrattamenti aggravati ai danni di un bambino disabile.
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook