L'eroe confuso e irrequieto (Gianni Riotta, La Stampa)

La lettera con cui il soldato Manning ha annunciato ieri, dal carcere, di volere essere da ora in avanti considerato una donna, sposta di peso la sua saga dal XX secolo, dalla tetragona, plumbea, ferrea Guerra Fredda delle talpe, filo spinato e missili balistici con testate nucleari, al XXI secolo, digitale, flessibile, duttile, globale, transgender, metrosexual, chat e Facebook. Dalle identità scolpite nella ghisa, alle identità in perenne flusso online....
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook