Video di decapitazioni e violenza, ora Facebook ne consente la pubblicazione

Etichettato sotto

La Repubblica
23 10 2013

"CHI RIESCE a guardare questo video?". La sfida viene lanciata da un utente su Facebook. I suoi contatti cliccano play, ma si ritrovano davanti a delle immagini inaspettetate. Da voltastomaco. Un uomo mascherato viene ripreso mentre uccide una donna, decapitandola. Le segnalazioni per violazione dei termini d'uso si moltiplicano. Ma dal social network nessuno muove un dito e il video rimane lì. Infatti non vìola più nessuna regola, Facebook le ha cambiate. Di nuovo. Da qualche settimana infatti, sul social network più frequentato al mondo è possibile pubblicare video violenti di qualsiasi tipo. La questione sarebbe passata inosservata se il premier britannico, David Cameron, non l'avesse commentata su Twitter. "È da irresponsabili - ha scritto Cameron - che Facebook permetta di postare video di decapitazioni, soprattutto senza alcun avvertimento. Dovranno spiegare il loro comportamento ai genitori spaventati".

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook