Contrordine della Corte suprema, l'omosessualità è di nuovo reato (Matteo Miavaldi, Il Manifesto)

Da ieri in India l'omosessualità è tornata ad essere un reato punibile con pene fino a 10 anni di reclusione. Frutto di una sentenza inaspettata della Corte suprema che, accogliendo il ricorso di vari gruppi e associazioni di stampo religioso, ha rovesciato il giudizio "storico" formulato nel 2009 dall'Alta Corte di Delhi. L'oggetto del dibattere è la legge 377 del codice di procedura penale indiano, secondo la quale le attività sessuali "contro l'ordine naturale che coinvolgano uomini, donne o animali" sono da ritenersi illegali. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook