×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 407

New York, folle accoltella due bimbi in ascensore: il più piccolo muore

Etichettato sotto

La Repubblica
02 06 2014

L'aggressione in un palazzo di Brooklyn. L'uomo, dopo aver attaccato i due bambini di 6 e 7 anni, si è dato alla fuga

NEW YORK - Un folle è entrato in ascensore con un coltello da macellaio e ha aggredito due bambini di 6 e 7 anni, colpendo a morte il più piccolo. E' accaduto a Brooklyn. L'uomo si è dato alla fuga mentre la bambina più grande, rimasta ferita, è stata portata in ospedale e dopo un intervento chirurgico è fuori pericolo.

Il sospetto sarebbe di corporatura robusta, avrebbe tra i venti e i trent'anni, ma, a quanto pare, non sarebbe parente delle vittime. L'allarme è stato lanciato intorno alle diciotto di oggi, ora locale. Il piccolo ucciso, Prince Joshua Avitto, è morto dopo una coltellata al petto. Inutile per lui la corsa in ospedale. L'aggressore, secondo quanto hanno riferito alcuni testimoni, sarebbe fuggito a piedi e avrebbe buttato l'arma, un coltello, a quanto pare già ritrovato dalla polizia.

La bambina di 7 anni, invece, Mikayla Caper, è ora ricoverata all'ospedale di Brookdale. Le sue condizioni sarebbero gravi, ma stabili. Secondo il racconto della piccola, che è stata già ascoltata dai poliziotti, l'uomo avrebbe aggredito lei e Prince dopo aver intimato loro di "tacere". Successivamente, avrebbe accoltellato il piccolo Prince, morto poco dopo, e, alla fine, anche lei. Che però, nonostante le ferite, sarebbe riuscita a fuggire dall'edificio.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook