Se le parole fanno più male dei pugni

Viene la tentazione di non crederci molto, perché sbuccia un po' lo stereotipo del bullo maschio che la prepotenza la mostra, nella forma della violenza agita o almeno parlata, nell'offesa scagliata di fronte al branco solidale o codardo. A scuola di sicuro lo si vede meno il bullismo delle ragazze, e quando viene scoperto o denunciato sì presenta in tutta la sua natura sdrucciolevole. È spesso un bullismo delle relazioni, invisibile e anche difficilmente denunciabile. Si gioca sulle esclusioni più che sulle azioni.
Mariapia Veladiano, La Repubblica ...

Altro in questa categoria: Le conseguenze della solitudine »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook