Torniamo al San Camillo! #Io Decido: nessun primario obiettore!

Etichettato sotto

Dinamo Press
21 04 2015

Nuova azione della Rete #IoDecido al San Camillo per garantire l'assunzione di un primario non obiettore nel reparto di Ginecologia ed Ostetricia. I colloqui "pubblici" per le assunzioni sorvegliati in forze dalla polizia

(20/04/2015) Questa mattina, eravamo presenti al Forlanini, a seguire i colloqui pubblici del nuovo Primario di ginecologia ed ostetricia all'Ospedale San Camillo. Ad attenderci un blindato e un dislocamento delle forze dell'ordine eccessivo intenti a bloccare l'entrata degli uffici del personale dove si stava riunendo la commissione esaminatrice. Dopo un'attesa di più di un'ora senza avere alcuna comunicazione chiarificatrice del che cosa stesse accadendo all'interno, solo una ristretta rappresentanza della rete IoDecido è riuscita ad entrare e seguire i colloqui, che ricordiamo erano "pubblici" e aperti a tutti, nella scelta del nuovo primario tra i vari candidati obiettori di coscienza dichiarati e conosciuti.

Ricordiamo che il Ministero della Salute è rimasto aggiornato al 2012 con i dati ufficiali delle percentuali di obiezione di coscienza tra i medici a livello nazionale; ipotetici pronostici presentano il 2014 con punte che toccano e superano il 90% come nella regione Lazio, ma siamo preoccupat* e cert* sia aumentata ancora di più su tutto il territorio.

A breve pubblicheremo maggiori informazioni su come i colloqui si siano svolti e cogliamo l'occasione per lanciare l'ASSEMBLEA PUBBLICA della Rete IoDecido, l'11 MAGGIO, presso l'Università de La Sapienza, alle 17:30 (Aula S1 - Dipartimento di Igiene) dove invitiamo tutte e tutti a partecipare per discutere e per continuare la costruzione della lotta per l'autodeterminazione e i diritti persi e negati non solamente nell'ambito della salute pubblica.

#SanCamilloLibero #‬NoObiettori #la194nonsitocca‬

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook