×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

"Violenza in rete peggio di quella reale"

Letto 3026 volte
Avvenire
30 04 2015

La violenza via Internet può essere anche più pericolosa di quella reale. Lo scrive, in una sentenza, la Corte di Cassazione e, purtroppo, lo conferma la realtà.

Respingendo il ricorso di un cinquantenne campano, imputato in un processo per pedofilia per aver compiuto "atti sessuali virtuali" con un minore di dieci anni, i giudici della Terza Sezione penale della Suprema corte, hanno scritto nelle motivazioni della sentenza: "I social network, che piaccia o no, costituiscono una forma di socializzazione che si è affiancata, quando non li ha patologicamente sostituiti, ai tradizionali strumenti con cui si allacciavano e si intrattenevano rapporti interpersonali. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook