×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Giorgia Serughetti, Pagina99
7 luglio 2014

Chi attraversa il mare con la barca per scappare da una guerra non è un irregolare o un clandestino ma un richiedente asilo. E (quasi) tutti i mass media l'hanno imparato. Nella trasformazione della stampa decisiva la visita di Francesco a Lampedusa un anno fa.
Forse, dicono. Ma ci sono parole che si mangiano i forse. Vaiolo, Ebola, e poi Colera, Tifo, Tubercolosi, Poliomelite. Scavano dentro di noi tunnel di paura. Forse sarebbe meglio evitarle in televisione, dove - si sa - le parole scivolano con leggerezza anche quando sono molto pesanti. ...

È l'informazione bellezza!

  • Giovedì, 26 Giugno 2014 09:21 ,
  • Pubblicato in Flash news

Il Manifesto 
26 06 2014

Non credo di essere il solo a provare nausea per l'ossessivo martellamento sulle "riforme". Un incubo.

In passato abbiamo denunciato l'abuso di questo nobile lemma del lessico politico, e l'ironia che ne ribaltava il senso.

Sullo sfondo della globalizzazione neoliberista, "riforme" erano i colpi inferti alle conquiste sociali e operaie, dalle pensioni alle tutele del lavoro, al carattere pubblico di sanità, scuola e università.

Non avevamo ancora visto nulla. Non avevamo immaginato che cosa sarebbe stato il mantra delle riforme al tempo del renzismo trionfante. ...

Femminicidi a pioggia e l’isteria collettiva

Eretica, Il Fatto Quotidiano
18 giugno 2014

I femminicidi arrivano a pioggia, uno dietro l'altro, e i media capiscono l’andazzo e rintracciano altro sangue e altre ferite da mettere in prima pagina. Fa audience.
La pioggia di femminicidi porta con sé, purtroppo, l'isteria collettiva, la psicosi, la logica dell'emergenza, la galvanizzazione della massa a cura di talune
Nella tragica vicenda di Motta Visconti ci sono tutti gli elementi per rimettere in scena alla grande quell'horror pornografico che infesta la cronaca nera ed è diventato ormai l'ingrediente indispensabile di questo tipo di informazione. In realtà tutto questo non ha nulla o poco a che vedere con l'informazione. ...

facebook

 

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli articoli contenuti in questo sito, qualora non diversamente specificato, sono sotto la licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0)