Napoli, la rabbia e l'orgoglio (Pietro Gargano, Il Mattino)

Napoli nobilissima ha talvolta il difetto di esporre il peggio di sé e di sottovalutare i suoi stessi meriti. È stato sottovalutato il no di massa al lavoro forzato imposto dai tedeschi, pena la fucilazione. Per molti anni sono state accettate le cifre ufficiali della ribellione, poco più di cento morti e poche centinaia di combattenti. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook