×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Il poliziotto che costringe la ragazza stuprata a spogliarsi

Letto 3259 volte

Giornalettismo
26 09 2013

Aver costretto una 14enne a spogliarsi per dimostrare di essere stata stuprata. E’ questa l’accusa di cui dovrà rispondere un agente di polizia dell’Uttar Pradesh, stato dell’India settentrionale.

Secondo quanto riferito dagli organi di stampa locali, la ragazza si era recata alla stazione di polizia per denunciare la violenza sessuale subita, e l’ufficiale le avrebbe poi ordinato di togliersi i vestiti.

«MI HA PORTATO IN UNA STANZA…» – «Mi ha portato in una stanza e ha chiuso la porta. Poi mi ha chiesto di spogliarmi», ha raccontato l’adolescente. La 14enne avrebbe dovuto denudarsi per convincere l’agente «che le accuse di stupro erano veritiere e non inventate».

Da quanto si apprende, la violenza sessuale ai danni della ragazza è stata compita sabato scorso, lo stesso giorno la giovane si è poi rivolta alla stazione di polizia. In seguito alla denuncia il presunto stupratore è stato fermato. L’agente è finito sotto inchiesta.

L’ALLARME – La violenza sessuale costituisce in India un vero e proprio allarme. Stando ai dati forniti National Crime Records Boreau indiano, l’agenzia governativa che raccoglie informazioni sulla criminalità, nel paese viene compiuta uno stupro ogni 20 minuti.

Dario Ferri

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook