Garofalo, l'ultimo saluto. Funerali pubblici a Milano (Giuseppe Vespo, L'Unità)

I giardini di via Montello, dove venne rapita, si chiameranno come lei: Lea Garofalo. Così Milano ricorderà la collaboratrice di giustizia calabrese morta nel novembre del 2009 per volere dell'ex compagno e padre di sua figlia, Carlo Cosco. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook