×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Gli studenti in piazza contro le espulsioni

Internazionale
17 10 2013

Manifestazioni studentesche a Parigi, giovedì 17 ottobre, dopo l’espulsione dalla Francia di Leonarda, una rom kosovara di 15 anni, e di Khatchik, un ragazzo armeno.

Gli studenti chiedono anche il ritorno di un loro compagno armeno, Khatchik Kachatryan, 19 anni, arrestato a settembre per furto in un grande magazzino ed espulso il 13 ottobre.

Il ragazzo doveva essere espulso il 10 ottobre, ma l’equipaggio dell’aereo diretto in Armenia, avvertito dagli studenti e dall’associazione Réseau éducation sans frontières, si era rifiutato di decollare, racconta Le Figaro.

La storia di Leonarda
“Salendo sul pullman che doveva portarla a Sochaux, mercoledì 9 ottobre, Leonarda non pensava che la gita di classe si sarebbe conclusa sulla pista d’atterraggio di Pristina. La giovane rom kosovara non sapeva ancora che la sua frequanza scolastica, cominciata quattro anni prima a Pontarlier, stava per interrompersi con una semplice telefonata”. Le Monde racconta la storia di Leonarda.

Davanti al liceo Turgot di Parigi, il 17 ottobre 2013. 
Sei licei del centro di Parigi sono bloccati dagli studenti che protestano contro l’espulsione di Leonarda, 15 anni, studentessa di etnia rom e nazionalità kosovara prelevata i 9 ottobre dalla polizia durante una gita scolastica, portata all’aeroporto, dove già si trovava la famiglia, e rimpatriata a Mitrovica.

Il ministro dell’interno, Manuel Valls, insiste sulla correttezza della procedura.

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook