×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Immigrati, sit-in sotto sede Pd "Chiudete quei centri galera"

L'Unità
27 12 2013

La chiusura dei Cie e dei Cara «che tengono in galera persone che non hanno commesso alcun reato». La modifica della legge Bossi-Fini e «norme più moderne sullo Ius Soli».

Queste le richieste che arrivano dalla manifestazione di protesta contro i Centri di identificazione ed espulsione organizzata sotto la sede nazionale del Pd a Roma. In piazza sono scese circa duecento persone, per lo più immigrati di colore, insieme agli antagonisti dei movimenti per la casa.

La manifestazione si sta svolgendo in maniera pacifica.

I manifestanti stanno chiedendo un incontro tra alcuni rappresentanti del Pd ed una delegazione del movimento. «Chiediamo al Pd - ha spiegato Semmy, uno dei portavoci del movimento - la chiusura dei Cie, che sono delle vere e proprie galere, l'abolizione della legge Bossi-Fini, perché non si può mercificare sulle persone, e la modifica della norma dello Ius Soli perchè su questo tema l'Italia è davvero indietro».

FINITA LA PROTESTA BOCCHE CUCITE
AL CIE DI PONTE GALERIA

Si è intanto conclusa la protesta delle bocche cucite al Cie di Ponte Galeria, a Roma. Da quanto si apprende da fonti della struttura, anche l'ultimo marocchino che aveva la bocca cucita si è fatto togliere i 'punti' dai sanitari. La maggior parte dei migranti che tenevano le loro bocche cucite aveva deciso di fermare la contestazione già ieri, come molti di coloro che erano giorni in sciopero della fame avrebbero ripreso ad alimentarsi.

Nei giorni scorsi in quindici, soprattutto nordafricani, utilizzando come ago di fortuna la parte metallica 'modificata' di un accendino e il filo delle coperte si sono cuciti le bocche per dire basta alla permanenza dei migranti nei centri di identificazione ed espulsione e anche per denunciare le precarie condizioni in cui versa la struttura alla periferia sud della Capitale.


Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook