×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Tanti nuovi progetti e già 555 socie a sostenerli

Letto 1647 volte
Etichettato sotto
Casa delle donne di Milano
20 01 2014

Tra sabato 18 e domenica 19 sono entrate dal portone di Via Marsala 8 centinaia di donne di tutte le età, tante giovanissime e anche qualche uomo tra cui, a sorpresa, il Sindaco Giuliano Pisapia. Alla fine si sono tesserate in 555 e la socia più giovane risulta nata nel 1998.

Sabato la sala della conferenza stampa – cui hanno partecipato anche le donne delle istituzioni che hanno collaborato con noi – era piena con gente nel corridoio che cercava di ascoltare. Poi la fila per tesserarsi fino all’ora di chiusura anche domenica.
Il passa parola ha portato nella Casa un flusso continuo di visitatrici per tutte e due i giorni e lo spazio ha cominciato a vivere nel modo più bello: corridoi pieni, chiacchiere, saluti, sorrisi, donne in ogni stanza, amiche e sconosciute, partecipazione, calore, sostegno, entusiasmo, emozione.

In molte si sono accomodate a fare due chiacchere con le donne del direttivo, condividendo prospettive, problemi, attese. In tante hanno chiesto quali attività sarebbero state fatte e quando. In molte hanno espresso la loro disponibilità a partecipare attivamente alle attività della casa, nei gruppi di lavoro di volontarie che si sono già formati.

In parallelo, nella casa virtuale che sono la pagina Facebook e il sito www.casadonnemilano.it nelle due giornate le visite hanno registrato un’impennata (+ 600 like su FB). A decine hanno postato complimenti, domande, commenti e proposte.

Il prossimo appuntamento è per lunedì 3 febbraio alle ore 18:00, per la prima Assemblea delle socie nella nuova sede. E per chi desidera iscriversi, dalle 17 si potrà ancora fare la tessera 2014 a partire da 10 euro, ma già con una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. è possibile fare l’iscrizione in ogni momento.

Presto si approverà il Regolamento della casa, grazie al quale si struttureranno le modalità di realizzazione delle attività al suo interno.

Intanto, le volontarie stanno già lavorando per accogliere il pubblico l’8 marzo: per una giornata intera sono previsti eventi, mostre e musica, con la presenza di attrici e artiste della nostra città.

L'Ufficio Stampa della Casa delle donne di Milano
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Altro in questa categoria: Le Iene che ridono male »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook