Emma Dante torna a dirigere con le sorelle Macaluso

Letto 1274 volte
Etichettato sotto

Il Tempo
29 01 2014

Il labile confine tra vivi e morti che l'arte supera e il teatro rappresenta torna a costituire una tematica propizia per la sbrigliata e fertile creatività dell'autrice e regista palermitana Emma Dante che, dopo il suo indimenticabile capolavoro "Vita mia", si addentra nuovamente nella dimensione emotiva ed estetica di un lutto familiare

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook