Ergastolo agli omosessuali in Uganda (Rita Plantera, Il Manifesto)

L'omofobia è da ieri legge in Uganda. A legalizzare il sentimento nazional-popolare contro le relazioni dello stesso sesso è stato il presidente ugandese Yoweri Museveni che lunedì ha promulgato un draconiano disegno di legge già approvato dal Parlamento nel dicembre 2013. Una firma in calce congelata a gennaio scorso - su forte pressione internazionale - dietro giustificazione di un pretestuoso dubbio amletico che gli irregolari non-eterosessuali potessero essere tali per un'anomalia genetica più che per una scelta di vita sbagliata. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook