La lobby del randagismo

RandagismoMargherita D'Amico, Le inchieste di Repubblica
29 gennaio 2015

Uno studio svela che da un cane femmina abbandonata in sette anni si possono ricavare ben 67mila cuccioli. La soluzione per sconfiggere il sovraffollamento di cani ci sarebbe. E' semplice, efficace ed è prevista dalla legge: la sterilizzazione degli animali. Ma né i Comuni né le Asl l'hanno applicata.
Si preferisce creare migliaia di canili che hanno un costo enorme per la comunità, non risolvono il problema e finiscono per aggravarlo. In nome del denaro che favorisce un po' tutti, dal pubblico al privato, passando per le pseudoassociazioni intitolate genericamente  "amici degli animali". Un dossier denuncia il malaffare e svela chi e come ci guadagna.
    
Così funziona "il sistema"
Canili ecco il dossier-denuncia
A centinaia spediti verso le regioni del Nord
Quelle false associazioni che celano il business
Appalti e omissioni, le colpe dei Comuni

Altro in questa categoria: Evasori al servizio di Sua Maestà »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook