×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Bimbi e immigrati l'omaggio di Libera alle ottocento vittime della mafia

Letto 1693 volte
Etichettato sotto
la Repubblica
20 03 2015

Vittime innocenti di mafia che non entreranno mai nei libri di storia, i cui familiari si ritrovano oggi a Bologna per una veglia di preghiera insieme a Don Luigi Ciotti.

Bambini e immigrati, pescatori e imbianchini, pensionati e casalinghe, preti e comunisti. Agenti della scorta insieme ai più noti magistrati che proteggevano.

Saranno chiamati per nome, uno a uno, domani in piazza a Bologna al termine del corteo per i vent'anni di Libera.

Le loro storie sono raccolte in un libro, Memoria, che sceglie di metterli in ordine alfabetico per dare a tutti pari dignità. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook