La penitenza estrema che non espia la colpa

Le risposte razionali e psicologiche sfiorano solo superficialmente il problema: si parla spesso di figli non voluti e ai cui bisogni si è impreparati a rispondere o anche del desiderio inconscio e simbolico di ricominciare da zero, facendo tabula rasa delle proprie scelte di vita. Altre volte si utilizza a sproposito il termine "raptus", tentando di scovare nella follia una risposta plausibile o quantomeno sensata a un accadimento così incomprensibile. [...] E' il vuoto sociale che crea terreno fertile all'insorgere di depressione, follia o anche solo lucida decisione di farla finita.
Angelo Petrella, Il Mattino ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook