Le bombe "non ci fermeranno"

"Non possono fermarci, porteremo la pace qualsiasi cosa facciano", sono le parole del leader dell'Hdp, Selahattin Demirtas dopo le due esplosioni al grande comizio di Diyarbakir che hanno causato quattro morti tra cui un ragazzo di 16 anni e 50 feriti. Il leader della sinistra filo-kurda ha parlato di sera dalla sede del partito a Tesisler e non dal palco stabilito. Poche ore prima si è svolta una delle più imponenti manifestazioni di popolo nelle province del Kurdistan turco.
Giuseppe Acconcia, Il Manifesto ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook