×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

"Mancavano uomini e ragazzi Così mi accorsi di Srebrenica"

Letto 2589 volte
Etichettato sotto

La Stampa
10 07 2015

"Era l'11 luglio 1995. Me lo ricordo benissimo. Arrivò la notizia, secca, che migliaia e migliaia di persone erano in marcia da Srebrenica verso il campo profughi dell`Onu Tuzla. Quel giorno, di rientro da una missione nella regione dei Grandi Laghi in Africa, ero a Strasburgo, e stavo facendo la mia relazione al Parlamento europeo".

Emma Bonino, ai tempi del più grave massacro accaduto sul suolo europeo dai tempi della Seconda Guerra Mondiale, di cui ricorre il ventennale e che oggi chiamiamo genocidio, era da pochi mesi Commissario Ue per gli Aiuti Umanitari. E le «capitò» di scoprire il massacro di Srebrenica. ...

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook