×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Autismo, il pianto è un campanello d’allarme

Letto 2320 volte
Etichettato sotto

West
16 07 2015

Per la diagnosi precoce dell’autismo si può monitorare anche il pianto neonatale.

Si tratta di una nuova frontiera della medicina sperimentata dal NIDA, il network italiano per il riconoscimento precoce dei disturbi dello spettro autistico, coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità.

Mettendo a confronto il pianto di cinquanta neonati con fratelli autistici con quello di altrettanti piccoli senza precedenti in famiglia, i ricercatori hanno individuato, nel primo gruppo, sintomi del disturbo e di altre malattie neurologiche. Una scoperta che è valso al NIDA l’ingresso in un importante progetto di ricerca europeo.

Roberta Garofalo

Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook