Roma Capitale: si accampano in piazza le precarie di nidi e materne

Letto 2394 volte
Etichettato sotto

USB
01 09 2015

ROMA CAPITALE: SI ACCAMPANO IN PIAZZA LE PRECARIE DI NIDI E MATERNE
MENCARELLI (USB P.I.), SENZA RISPOSTE NON LEVEREMO LE TENDE

Oggi assemblea nella Sala della Protomoteca in Campidoglio – ore 16.00


Hanno messo le tende in via del Tempio di Giove, ed hanno passato lì la notte, una quarantina fra educatrici e insegnanti precarie di nidi e scuola per l’infanzia che a Roma, dal primo pomeriggio di ieri, hanno presidiato la trattativa con l’assessore capitolino alle Politiche Educative e Scolastiche, Marco Rossi Doria.
Insieme a loro, un gruppo di lavoratrici di ruolo, rimaste a pernottare in solidarietà con le colleghe. (foto in allegato)

La trattativa è giunta ad uno stallo, senza risposte per le circa 5.000 lavoratrici che rischiano il licenziamento dopo il bando pubblicato dall’amministrazione capitolina lo scorso 21 agosto, da cui deriveranno ripercussioni anche sul servizio all’utenza: già da oggi orario ridotto fino alle 14.30 con accoglienza limitata ai vecchi iscritti.

“Sosteniamo convintamente le lavoratrici, che non intendono accettare questo licenziamento di massa, e chiediamo ai genitori di sostenere insieme a noi questa lotta per il posto lavoro ed il servizio pubblico. E se non arriveranno risposte vere, non leveremo le tende”, ha dichiarato dalla piazza Daniela Mencarelli, dell’Esecutivo Nazionale USB Pubblico Impiego.

Questo pomeriggio, alle ore 16.00, assemblea aperta delle lavoratrici nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, indetta dalla RSU, a cui sono invitati a partecipare anche i genitori.


Roma, 1 settembre 2015



Ufficio Stampa USB
Rossella Lamina
Cell. 3474212769
Fax 0654070448
web: http://ufficiostampa.usb.it/
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altro in questa categoria: Il biopotere che scorre su Amazon »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook