×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 407

L'invenzione della conoscenza

Roberto Ciccarelli, Il Manifesto
7 aprile 2015

"In un angolo remoto dell'universo scintillante e diffuso attraverso infiniti sistemi solari, c'era una volta un astro su cui animali intelligenti inventarono la conoscenza. Fu il minuto più tracotante e menzognero della storia universale". È uno dei passaggi folgoranti, dall'ironia crudele è maestosa, di Nietzsche che riflette su verità e menzogna in senso extra-morale. ...

Giap
19 marzo 2015

L'idea di scrivere La danza delle mozzarelle è nata poco dopo il post di Wolf Bukowski apparso su Giap con il titolo "Stay FICO, stay hungry. Oscar Farinetti e la "Disneyland del cibo" a Bologna, Eataly".
FlinstonesFrancesco Cevasco, Corriere della Sera
9 marzo 2015

Omettere, omettere, omettere. Nascondere senza mentire, celare senza imbrogliare, ma comunque eludere la sgradevole verità. E' congegnata così la filosofia di questo libro di un autore che omette il suo vero nome. La questione, anche se si parla di un libro buffo, ironico, a volte comico, è complicata: è più faticoso scriverne che leggerlo. Ordunque: il libro si intitola Ometti; ha un sottotitolo: I cento pensieri per sopravvivere a tua moglie. ...

Venerdì 27 febbraio alle 19
Libreria “Il Viaggiatore”

Via del Pellegrino, 165 - Roma

Una rivoluzione ci salveràMercoledì 4 febbraio, ore 17.30
Auditorium Santa Croce
c/o Cantiere di rigenerazione urbana Spin Time Labs
Via Statilia, 15 - Roma (metro Manzoni)

Pubblichiamo un estratto dell'ultimo libro di Ida Dominijanni "Il trucco" (Ediesse, pagine 256, prezzo 14,00)

Quarant'anni dopo l’inizio della rivoluzione femminista, la variegata galassia che vi fa riferimento si trova di fronte a uno scenario che ne riconvoca e ne mette alla prova le premesse e le promesse. La sessualità torna a fare irruzione nel discorso pubblico, ma non come bandiera sovversiva bensì come protesi del potere costituito.
Marco Filoni, Pagina99
3 dicembre 2015

Le lettere non arrossiscono, ammoniva Cicerone. E quando i destinatari delle missive si chiamano Georges Bataille ed Eric Weil, allora son da aspettarsi davvero scintille. Coerente sregolatezza, la cifra del primo. Ostinato rigore, il registro del secondo. ...

Sulla crudeltà

29 dicembre 2014

Il lavoro culturale pubblica un saggio di Judith Butler, in collaborazione con "London Review of Books", a cura di Nicola Perugini e Federico Zappino. L'e-book è scaricabile gratuitamente qui.

Si può lottare per l'abolizione della pena di morte, senza con ciò reiterarne l'intrinseco sadismo, l'intrinseca crudeltà – mediante l'incarcerazione, ad esempio, e anche l'incarcerazione a vita?
maddalena prostitutaRiccardo Iacona, Pagina99
13 dicembre 2014

Gli utilizzatori finali, i tanti clienti delle tante prostitute sono una avanguardia attiva che pratica più o meno frequentemente il consumo del corpo della donna, su un mercato che è diventato sempre più grande e sempre più vario nelle forme, nei modi e anche nelle tante mercanzie che mette in vendita. ...
Lea Melandri, Zeroviolenza
11 novembre 2014

Pubblichiamo qui un estratto dal libro "L'attualita' inattuale di Elvio Fachinelli" (IPOC)

La rilevazione dei "nessi", dei rapporti interindividuali attraverso cui l'individuo si forma come tale, comincia già con Freud come una sorta, dice Fachinelli, di nexologia umana (dal latino nexus: legame, intreccio), che include il corpo come parte in causa e interlocutore.

facebook