×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Insegnare calcio a Teheran

  • Venerdì, 18 Settembre 2015 08:50 ,
  • Pubblicato in Il Racconto
Calciatrici in IranMaura Bertanzon, Corriere della Sera
27 agosto 2015

Katayoun Khosrowyar è stata il primo capitano della nazionale femminile di calcio in Iran. Oggi Kat è l'allenatrice della nazionale under 14, ma soprattutto il simbolo di una (nuova) rivoluzione in corso....

La Stampa
17 09 2015

Il capitano della nazionale femminile dell’Iran rischia di non giocare la Coppa d’Asia per colpa del marito. Niloufar Ardalan è il popolare capitano della nazionale femminile di calcio dell’Iran, riuscita a qualificarsi per la fase finale della Coppa d’Asia che inizia giovedì in Malaysia. Ma non può raggiungere la squadra nel ritiro malese perché il marito le ha tolto il passaporto a seguito di una lite coniugale.

E’ il sito Internet iraniano Fararu.com a descrivere l’anomala situazione: la centrocampista di 30 anni probabilmente non si unirà alle compagne perché la legge della Repubblica Islamica consente ai mariti il diritto di impedire alle mogli di recarsi all’estero.

Ardalan ha reagito al veto del coniuge postando su Instagram un messaggio nel quale afferma che «questa legge deve essere modificata» perché «sono solo un soldato che si batte per issare la bandiera nazionale».

Maurizio Molinari

Fifa 2016Elisabetta Reguitti, Il Fatto Quotidiano
25 luglio 2015

Mentre in Italia sulle calciatrici siamo fermi alle autorevoli dichiarazioni di Belloli e Tavecchio nel resto del mondo il calcio donne macina numeri al rialzo ed è considerato a tutti gli effetti il fenomeno sportivo più rivoluzionario attualmente in atto. ...

Le ladies del calcio inglese

  • Mercoledì, 16 Settembre 2015 07:37 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
Dick, Kerr's LadiesLuca Manes, Zeroviolenza
16 settembre 2015

“Il gioco del calcio è alquanto inadatto alle donne e per questa ragione non deve essere incoraggiato in alcun modo”. Questo è il desolante incipit di un documento ufficiale della Football Association inglese datato 1921, con cui si provò a cancellare senza mezzi termini il calcio femminile in terra d'Albione.
Martina RosucciMattia Gallo, Sport alla rovescia
2 giugno 2015

D: Qual'è il significato e l'importanza per le calciatrici italiane di poter costituire ed accedere ad una Lega calcistica indipendente ed autonoma nella Figc, uscendo in questo modo dal dilettantismo? Si potrebbe parlare di una vera e propria svolta per il calcio femminile in Italia?
R: Sarebbe certamente un primo passo verso la vera svolta, ovvero quella di diventare atlete professioniste.

facebook