×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 407

Per chi è precario aver un mutuo resta un'impresa

  • Venerdì, 13 Febbraio 2015 09:47 ,
  • Pubblicato in Flash news

il Venerdì - la Repubblica
13 02 2015

E' italiano, ha 38 anni, è nato nel Nordovest e, soprattutto, ha un lavoro a tempo indeterminato.

E' questo l'identikit più diffuso tra gli italiani che ottengono un mutuo. A rivelarlo sono i dato forniti al Venerdì dal gruppo Tecnocasa.

Nonostante il gran numero di contratti atipici, quello a tempo indeterminato sembra infatti restare la conditio sine qua non per ottenere un finanziamento. ...

Il Post
29 01 2015

Clima sempre più teso nelle banche. Il settore infatti si ferma domani per lo sciopero proclamato dai sindacati di categoria. Una giornata di stop degli sportelli contro le condizioni poste dall’Abi sul rinnovo del contratto nazionale.

La protesta si aggiunge all’allarme lanciato in questi giorni da Assopopolari sul decreto che punta a trasformare le popolari più grandi in Spa. Secondo l’organizzazione il decreto determinerà una contrazione dell’occupazione stimata in una perdita di circa 20mila posti di lavoro (oltre che a una perdita di 80 miliardi di euro di crediti).

Col decreto che ieri il governo alla fine ha blindato con un nuovo voto di fiducia ci si aspetta un primo choc, positivo, al mercato del lavoro. ...
I lavoratori coinvolti sono stati circa 1,6 milioni a trimestre, quindi oltre sei milioni nell'anno, per 1,43 rapporti attivati pro capite (significa che ogni persona ha avuto più di un contratto). ...
La storia del decreto Poletti è tormentata fin dall'inizio. Il provvedimento fu approvato dal Consiglio dei ministri del 12 marzo. Ma finì in Gazzetta Ufficiale 8 giorni dopo, il 20. ...

facebook