Ci hanno lasciati entrare. Eravamo un bel numero, una trentina, ieri mattina dentro il Centro di Identificazione ed Espulsione di Ponte Galeria a Roma. Giornalisti, candidati al Parlamento quali Ilaria Cucchi e Roberto Natale, rappresentanti di associazioni che hanno aderito alla campagna LasciateCIEntrare, coordinata da Gabriella Guido e nata nell'aprile 2011. ...
Ma c'è anche un'altra Italia e ci sono altri italiani. Per esempio Gianpietro G., il vigile urbano milanese che ha rifiutato di sgomberare un piccolo appartamento di una casa popolare, abitato da una mamma rom con tre bambini piccoli, nonostante gli ordini ricevuti. ...

Denunciata senza capirlo, processata senza saperlo, condannata senza mai difendersi, ricercata senza mai nascondersi. Mentre lei, ignara di tutto, in quegli stessi anni si costruiva pian piano una vita: dalla miseria in metropolitana ai primi lavori in regola, e poi la prima residenza regolare, e i contributi Inps, e le tre figlie a scuola, e un lavoro sempre migliore, e una nuova casa in affitto. ...

L’Expo dei popoli che sgombera i Rom

Giulio Cavalli, Il Fatto Quotidiano
31 gennaio 2013

Una lettera, chiara ed efficace, degli abitanti del campo Rom di Baranzate

"Mancano due settimane alla data che tormenta le nostre notti e i nostri giorni. Il 15 febbraio, secondo quanto Infrastrutture Lombarde Spa ha detto ad alcuni di noi, verranno a sgomberare il nostro campo, a due passi da Rho, proprio a ridosso dell’autostrada dei Laghi, nel territorio di Baranzate.
Monica Pepe, Micromega
28 gennaio 2013

Il 27 gennaio era la Giornata della Memoria. Non solo era giusto ricordare, non avevamo altra scelta. Solo questo basterebbe a responsabilizzarci per il resto della nostra vita nei confronti di tutti gli ebrei,

facebook

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli articoli contenuti in questo sito, qualora non diversamente specificato, sono sotto la licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0)