Bullismo, la sfida parte dalla scuola

Una scuola "attiva e accogliente" libera dai bulli e dalla violenza. Puntano a questo obiettivo, le nuove "Linee di orientamento" che saranno presentate domani al Senato dal ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, nel corso di un incontro a cui prenderà parte il presidente Pietro Grasso. Tra le categorie di studenti più frequentemente vittima di bullismo e cyberbullismo, il piano del Miur (firmato dallo stesso ministro Giannini) individua i ragazzi affetti da autismo, "soggetti molto fragili e vittime più inermi". Su di loro, la violenza ha l'effetto di un "umiliante e doloroso isolamento sociale".
Paolo Ferrario, Avvenire ...
Donne e libriIl sorpasso delle laureate è ormai realtà in tutta l'Europa: ben 8,4% in più di donne rispetto agli uomini. A trent'anni hanno studiato di più e sono più diplomate degli uomini. È uno dei pochi gender gap in favore dell'altra metà del cielo. Mentre su salari e occupazione la disparità pesa ancora sulle ragazze, nello studio universitario i rapporti di forza si sono capovolti, così come certifica l'ultimo rapporto di Eurostat. [...] l'Italia si trova un pò al di sopra della media europea con 10% di ragazze in più dei coetanei che finiscono gli studi universitari. 
Anais Ginori, la Repubblica ...

Matematica

Quell'ansia per i numeri che danneggia i nostri ragazzi. Uno studio Ocse: gli italiani hanno risultati peggiori per l'eccessiva competizione. Sono penalizzati rispetto ai coetanei dei paesi dove si studia senza pressioni gli studenti soffrono un po' troppo davanti a un compito di matematica. E che i professori dovrebbero cambiare approccio per ottenere risultati migliori 
Salvo Intravaia, La Repubblica ...

Una riforma a metà non salva la scuola

La Buona scuola? Frutti acerbi per tutti: precari inclusi. n sistema misto di scatti di anzianità e di scatti di merito assegnati con un più complicato sistema di valutazione della quantità e della qualità del lavoro e dell'aggiornamento degli insegnanti. Cambia la professione di insegnante, resta quasi immutato il sistema educativo. "La scuola che cambia l'Italia" - ha trasmesso l'idea che una riforma della scuola serva a far ripartire il Paese: ma qual è l'idea di scuola che guida la nuova legge?
Gianna Fregonara, Il Corriere Della Sera ...

Il liceo classico doppiato dal linguistico

Fuga dal liceo Classico, sceso al 5,5%, contro il 6,1% del 2014 e il 10% di 8 anni fa. Sul podio gli Istituti Tecnici: oltre il 30%, con maggior gradimento per il settore Tecnologico. Promossi lo Scientifico, che supera il 24%, e il Linguistico, che doppia il Classico. Sono le prime indicazioni sulle scelte di famiglie e studenti alle prese con le iscrizioni alle scuole superiori per il prossimo anno (chiuse, online, il 15 febbraio).
Antonella De Gregorio, Corriere della Sera ...

facebook