×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Fahrenheit 451
I libri proibiti adesso sono chiusi in scatoloni sigillati e pronti per essere nascosti chissà dove. Così come aveva ordinato il nuovo sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, non appena insediato. La censura ha colpito con solerzia. Via dalle scuole della laguna tutti i libri che parlano di "gender, o di genitore 1 e genitore 2" diceva frettolosamente la breve circolare inviata ai dirigenti scolastici.
Maria Novella De Luca, La Repubblica ...
Paola Zanca, Il Fatto Quotidiano
27 giugno 2015

Le ministre Boschi e Giannini hanno speso un po' del loro tempo prezioso per rassicurare i senatori di Area Popolare: nessuna "teoria gender" varcherà la soglia della scuola pubblica italiana. Tranquilli: nei libri che studiano i vostri figli, ...
Le ministre Boschi e Giannini hanno speso un po' del loro tempo prezioso per rassicurare i senatori di Area Popolare: nessuna "teoria gender" varcherà la soglia della scuola pubblica italiana. Tranquilli: nei libri che studiano i vostri figli, continueremo a raccontare di donne che cucinano e puliscono e di uomini che girano il mondo e portano a casa il pane.
Paola Zanca, Il Fatto Quotidiano ...

Dalla classe dei cretini al Pulitzer

  • Venerdì, 26 Giugno 2015 08:00 ,
  • Pubblicato in Flash news

il Venerdì-la Repubblica
26 06 2015

Di solito non si ha molta voglia di comprare un libro che racconta di una malattia. Quando li vediamo in libreria, coni loro titoli così titanici e le copertine che evocano una qualche guarigione, tendiamo a reagire con un certo distacco, talvolta rimanendone anche un pò infastiditi perché pensiamo, ovviamente a torto, che riguardi solo chi è affetto da quel particolare disturbo, mentre la verità è che ci mettono paura e angoscia.

Forse è per questa inconscia ritrosia che un memoir breve,intenso e pieno di humanitas come La mia dislessia (Donzelli, pp. 108, euro 17,50, traduzione di Paola Splendore), scritto dal premio Pulitzer Philip Schultz, ha faticato un bel pò prima di trovare un editore disposto a tradurlo.

Non dovremmo tuttavia farci ingannare dal titolo, anche se sembra un paradosso visto che è conforme all'edizione americana e che si tratta senza alcun dubbio d'un grande libro sul problema della dislessia, utilissimo tanto per i ragazzi che ne soffrono quanto per i loro genitori. ...

"Il carcere? Va abolito. Crea solo nuovi delitti"

Temo che agli italiani le sue proposte sulle droghe, sull'immigrazione e sulle carceri non risultino così ragionevoli. Il suo Pd, poi, va verso altri lidi. "Io parto da un dato statistico inconfutabile: coloro che scontano interamente la pena in carcere tendono a reiterare il reato nel 68-70% dei casi. La recidiva tra coloro che sono sottoposti a pene alternative, invece, è intorno al 20%". Conclusione? "Il carcere dovrebbe garantire la sicurezza dei cittadini. Non lo fa e, al contrario, riproduce all'infinito criminali e crimini. Dunque, il carcere fa male alla società e attenta alla sicurezza collettiva". 
Vittorio Zincone, Sette-Corriere della Sera ...

facebook