×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 415

Iran: Reyhaneh, un'inaccettabile violenza

Il Fatto Quotidiano
07 11 2014

L’imperatore Federico II aveva prodotto una legge infame, la defensa, grazie alla quale uno stupratore sorpreso in flagrante poteva farla franca gridando: “Viva l’imperator, grazie a deo!” e lasciando cadere sul corpo della sua vittima la somma di duemila Augustari. Con questo gesto lo stupratore si salvava la vita e rimaneva felice e impunito. In questo modo, il fare violenza a una donna diventava semplicemente un passatempo che i ricchi possessores potevano concedersi in ogni momento.

Otto secoli dopo gli uomini sono riusciti ancora una volta a diventare più barbari dei barbari, condannando a morte una donna che non aveva voluto cedere al suo stupratore e che, dimostrando un coraggio straordinario, si era difesa. All’istante la comunità internazionale si è messa in moto, invocando la grazia per Reyhaneh Jabbari, ma il governo iraniano ha preferito uccidere questa ragazza di soli ventisei anni, mettendo bene in chiaro che tentare di stuprare una donna è accettabile e permesso, mentre reagire con decisione contro questo sopruso affermando i propri diritti è il vero delitto da punire con la morte.

Dario Fo

La rete farà luce sul passato oscuro della Spagna

  • Venerdì, 07 Novembre 2014 10:28 ,
  • Pubblicato in Flash news
il Venerdì - la Repubblica
07 11 2014

Madri che cercano figli e viceversa. Accade da oltre cinquant'anni.

Sono i ninos robados della Spagna franchista, bambini sottratti e affidati illegalmente in adozione, subito dopo la nascita.

Adesso a Madrid c'è una novità: le associazioni delle famiglie si sono unite e hanno messo su una pagina web chiamata bdgenetica.es. ...

Quanto costa una schiava

  • Venerdì, 07 Novembre 2014 10:18 ,
  • Pubblicato in Flash news

Avvenire
07 11 2014

Aspettavamo questo dato: il prezzo delle schiave vendute dai miliziani dello Stato Islamico.

E' uscito un editto il 20 ottobre scorso, emanato dal Califfato, proprio per fissare questo valore. Ne ha dato notizia la stampa di Baghdad, e funzionari dell'Onu hanno confermato.

Dunque vediamo: quanto vale una schiava? Da che cosa dipende il prezzo? Dallo stato di salute? Dai lavori che sa fare? Dall'età?

Naturalmente, se una persona ha un valore quantificabile in denaro, diventa un bene relativo. Il suo valore può scendere anche a zero o sottozero, il che vuol dire che puoi ucciderla. ...

"Così ho scoperto la mia vita desaparecida"

  • Venerdì, 07 Novembre 2014 09:14 ,
  • Pubblicato in Flash news
la Repubblica
07 11 2014

"Scoprire di avere un'altra identità è stata un'emozione, però non uno shock. Forse perchè i genitori che mi avevano adottato mi hanno reso un uomo sereno, forse perchè la mia identità era già precisa. Ma sono sempre io. Solo due cose sono cambiate: ora ho una famiglia grande, all'italiana, vista l'orogine della mia madre biologica, mentre quella argentina era più ristretta; e il successo che riscuoto come pianista è incomparabilmente più forte. Dove vado a suonare adesso, con la mia orchestra, c'è sempre la stessa musica, ma molta più gente". ...

Su il cappello e giù le donne

Si prepara un bel ricorso alla Corte Suprema di Israele per quanto accaduto su due aerei della El Al in partenza dagli Stati Uniti per Israele, decollati con ore di ritardo dopo una lunga bagarre fra i passeggeri del velivolo. Il motivo era rappresentato dal fatto che due gruppi di ebrei religiosi haredim si rifiutavano di sedersi nei posti loro assegnati a bordo, soprattutto coloro ai quali era capitato di vedersi assegnato il posto a fianco di una donna.
Fabio Scuto, il Venerdì - la Repubblica ...

facebook