×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 407

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 404

Donna e Rom, per una discriminazione al quadrato

  • Mercoledì, 14 Novembre 2012 10:14 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
di Serena Grassia, Atlas
14 novembre 2012

Florina vive a Torgoviste, una cittadina a nord-ovest di Bucarest, in una casa di due stanze, senza acqua corrente e con quattro figli molto piccoli da accudire.
“Non pago l’affitto da gennaio, mi faccio prestare i soldi per sopravvivere, ma i giorni passano e i miei debiti aumentano.” Per campare raccoglie per strada le bottiglie di vetro da destinare alla raccolta differenziata, ma riesce a racimolare a malapena qualche spicciolo.

ASSALTI FRONTALI - SONO COOL QUESTI ROM

  • Giovedì, 22 Marzo 2012 10:55 ,
  • Pubblicato in ZeroViolenza
di Annamaria Rivera, MicroMega
28 gennaio 2012

Beppe Grillo, il comico che pretende di far politica, talvolta con esiti comici, e Giovanni Sartori, l’eminente politologo ossessionato da immigrati e musulmani: è l’insolita coppia assimilata dall’ostilità per la prospettiva, peraltro finora assai vaga, di una riforma dell’anacronistica legge italiana sulla cittadinanza che considera stranieri, almeno fino ai diciotto anni d’età, perfino le persone nate e/o cresciute in Italia da genitori stranieri.

DOPO #TORINOBURNING, UNA RIFLESSIONE SUL FALSO STUPRO

  • Lunedì, 12 Dicembre 2011 11:18 ,
  • Pubblicato in Il Commento
di Giovanna Cosenza, dis.amb.iguando
12 dicembre 2011 
 
Dopo la vicenda raccapricciante del campo nomadi bruciato a Torino (QUI lo storify di Valigia Blu), è utile fare qualche riflessione sulla notizia che appare secondaria: quella di una ragazzina di sedici anni che si inventa, complice il fratello, di essere stata stuprata da due rom, perché lo ritiene meno grave che confessare ai genitori di aver avuto, consenziente, il primo rapporto sessuale.
del Laboratorio Sguardi sui Generis
12 dicembre 2011

E' da sabato sera che ne parliamo fra noi, che scriviamo sms ai compagni, alle compagne, ai genitori, incapaci di stare ferme di fronte ad un fatto tanto orribile, tanto schifoso, tanto significativo dei nostri tempi. Ecco cosa succede quando non si può dire la verità, quando la morale ossessiona le famiglie sulla verginità delle figlie, tanto da obbligarle a frequenti visite ginecologiche per accertarne l’integrità.

facebook

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli articoli contenuti in questo sito, qualora non diversamente specificato, sono sotto la licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0)