Noam Chomsky: "Vergognosa l'Europa su Siria e Turchia"

  • Giovedì, 15 Settembre 2016 06:46 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Migranti EuropaVirginia Tonfoni, Il Manifesto
15 settembre 2016

Noam Chomsky ospite del convegno "Dice2016" organizzato dall'Università di Pisa: "Gli immigrati migliorano l'economia: è inquietante che in paesi dove il tasso di migranti è alto, il razzismo invece di diminuire, aumenti".

La guerra turca dove nemici e alleati si confondono

  • Lunedì, 22 Agosto 2016 06:30 ,
  • Pubblicato in REPUBBLICA
Attentato a GaziantepBernardo Valli, La Repubblica
22 agosto 2016
 
La città della strage si trova nel Sud-Est, vicino alla frontiera siriana. Da quando è cominciata la guerra vi arrivano migliaia di profughi. Non è escluso che il ragazzo "di 12 o 14 anni" fosse uno di loro. Recep Tayyip Erdogan ha indicato l'adolescente come l'autore dell'attentato di sabato sera. Forse si è fatto esplodere da solo, come un kamikaze adulto, forse qualcuno ha azionato un dispositivo a distanza.

Il califfo e il sultano

  • Giovedì, 30 Giugno 2016 11:38 ,
  • Pubblicato in IL MANIFESTO
Medio Oriente GuerraTommaso Di Francesco, Il Manifesto
30 giugno 2016

Ancora una volta un attentato e una strage di civili in una città del mondo come Istanbul, piena di turisti in arrivo e in partenza dall'aeroporto internazionale. Stavolta però, se possibile, l'attacco terroristico non è eguale agli altri che si sono ripetuti in Turchia da otto mesi a questa parte.

"Un Pentagono a Centocelle". La Difesa prepara il progetto

  • Mercoledì, 27 Aprile 2016 09:58 ,
  • Pubblicato in La Denuncia
No alla guerra Snia ViscosaIl Messaggero
27 aprile 2016

Nell'area dell'ex aeroporto di Centocelle potrebbe sorgere il "Pentagono italiano". E' l'ipotesi avanzata dal ministro della Difesa Pinotti, che in un'intervista a Rid ((Rivista Italiana Difesa) spiega che molte strutture militari potrebbero essere accentrate in questo comprensorio. ...
Salvador DalìAlberto Negri, Il Sole 24 Ore
15 febbraio 2016

Primo. Il problema lo hanno creato gli Stati Uniti nel 2003 frantumando l'Iraq e loro devono risolverlo. Non hanno espresso una chiara intenzione di farlo e adesso non riescono a gestire i disastri provocati fomentando in Siria una guerra per procura insieme a inefficaci e inaffidabili potenze sunnite.

facebook