kuka

kuka

o

Lea Melandri, Zeroviolenzadonne
19 novembre 2012
 
Vittorino Andreoli non è uno dei tanti appartenenti ai gruppi del revanchismo maschile che ho incontrato spesso tra i commentatori del blog 27esima ora, nascosti dietro un nickname.
Etichettato sotto
Appuntamenti del 27-11-2012

> INIZIATIVA A SOSTEGNO DI NOMORE
SIRACUSA SR

Martedi' 27 novembre
Scuola Media
Francoforte (SR)


Iniziativa a sostegno di NO MORE Convenzione UDI Lentini interpreta pie'ce teatral e “Passi affrettati” di Dacia Maraini


> PRESENTAZIONE DEL LIBRO "OLTRE IL PONTE"
ROMA RM
Pensieri di una femminista di frontiera, 1976-2001

Martedi' 27 novembre, ore 18.00
Casa Internazionale delle Donne - Sala Simonetta Tosi
Via della Lungara, 19 - Roma


L’autrice ne parla con:
Alessandra Mecozzi, sindacalista, Forum Sociale Mondiale
Elena Monticelli, studentessa della Sapienza, LINK -coordinamento universitario
Shendi Veli, attivista della rete studentesca Unicommon e di Esc Atelier Autogestito

Coordina:
Francesca Koch, Presidente della Casa Internazionale delle Donne

Letture a cura di Maria Antonia Fama

Per la generazione antifascista di cui cantava Calvino in “Oltre il ponte”, il lavoro della memoria e' stato un impegno incessante. Non e' stato cosi' per la generazione degli anni ’70, marchiata dall’immagine degli “anni di piombo” e incapace di rivendicare le grandi conquiste di libertà prodotte dai conflitti sociali di quel decennio. Nei saggi raccolti in questo volume Chiara Ingrao, allora sindacalista e poi impegnata in prima persona sia nel femminismo che nel movimento pacifista, riprende il filo di quei conflitti dimenticati, e dei tanti altri che in trent’anni hanno cambiato il volto del nostro paese, attraverso la lente di una riflessione e di un’esperienza vissuta sempre nelle zone di frontiera tra femminismo e altri movimenti. I testi sono organizzati attorno a quattro nodi tematici, emersi negli ultimi decenni del ‘900 ma tuttora brucianti: libertà/maternità, soggettività/lavoro, conflitti/guerra, diversità/diritti.
Il volume e' accompagnato dall’audiolibro di “Dita di dama”, romanzo di formazione sull’esperienza di due ragazzine, una studentessa e l’altra operaia, nell’Italia degli anni seguiti all’autunno caldo del 1969: versione curata da Maria Antonia Fama e andata in onda su Radio Articolo1, la web radio della CGIL.

Per saperne di piu' sull’autrice: www.chiaraingrao.it 


> “IL VELO SQUARCIATO”
ROMA RM
INTIMIDAZIONI E VIOLENZE CONTRO LE GIORNALISTE. LE TESTIMONIANZE L’APPELLO

Martedi' 27 novembre, ore 11.00
Sala Aldo Moro
Palazzo Montecitorio
Roma


Introdurranno:

Nella Condorelli e Arianna Voto

Intervengono:
Ester Castano, Marilu' Mastrogiovanni, Marilena Natale

L’ingresso alla Sala sarà consentito fino alle ore 10.45

Info:
C.P.O. Ass. Stampa Romana
06.684027302-04
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


> ESPOSIZIONE DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA "HOME SWEET HOME"
MODENA MO

Da giovedi' 15 a venerdi' 30 novembre;
lunedi'-venerdi' dalle ore 09.00 alle ore 17.00; sabato dalle ore 09.00 alle ore 12.00; domenica chiuso
Residenza Municipale,
Sala dei Passi Perduti
Piazza Grande, 5 - Modena


Esposizione della mostra fotografica “Home sweet home” di Valeria Sacchetti

Ingresso libero
 
Etichettato sotto

In cosa crediamo

Zeroviolenza
* legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne, e tra generazioni differenti mettendo al centro il valore dell'identità di ogni essere umano e la trasformazione dei vissuti delle persone di ogni gruppo,  condizione sociale e provenienza geografica.

* promuove una coscienza civile che riconosce l'identità sessuale e culturale di uomini e donne, e la loro libertà di scelta sia negli ambienti familiari che in quelli sociali e politici.

* crede nella difesa del lavoro, della cultura, della salute, del cibo e delle risorse naturali come strumenti collettivi fondamentali nella prevenzione della violenza e nella gestione evolutiva dei conflitti personali e sociali.

Cosa facciamo

Zeroviolenza.it
* è un progetto di informazione indipendente che intende costruire una cultura della responsabilità nella relazione tra adulti e bambini, bambine e adolescenti, come chiave di lettura imprescindibile delle dinamiche e dei conflitti sociali. La prevenzione della violenza consiste anche nel creare le condizioni per una buona crescita, che consenta di divenire persone capaci di riconoscere la differenza come ricchezza nello scambio con l’altro.

* pubblica contenuti editoriali originali e una selezione delle principali notizie e fatti del giorno

Zeroviolenza Onlus
* organizza Corsi nelle scuole in periferia a sostegno degli adulti che si occupano di bambini, bambine e adolescenti, passando dalla informazione alla formazione. Con l'obiettivo di aiutare la coppia genitoriale a riconoscere l’individualità dei propri figli e di rendere gli educatori più consapevoli delle necessità dell’infanzia e dell’adolescenza, come dei propri bisogni, dubbi e funzioni educative.

I NOSTRI PROGETTI



"Media e identità di genere". L'informazione che non discriminaFormazione per adulti
Nel 2018 abbiamo realizzato corsi di formazione per giornalisti "Media e identità di genere: l'informazione che non discrimina", in collaborazione con Geni Valle e Simona Di Segni dell'A.I.Psi. (Associazione italiana di Psicoanalisi) e con l'Associazione Stampa Romana.



I ragazzi di "Vuoi fare una Radio?" in visita a Radio3Formazione per ragazzi
Nel 2017 abbiamo realizzato il corso di giornalismo radiofonico per ragazzi e ragazze delle periferie di Roma "Vuoi fare una Radio?", con il sostegno dell'8x1000 della Tavola Valdese e con il patrocinio di Rai Radio3. Questa esperienza continua: stiamo lavorando alla creazione di una webradio che racconterà le periferie di Roma: Radionderoad-Voci da Tor Sapienza. Stay tuned!





ScuoleScuole
Zeroviolenza ha realizzato nel 2014 e nel 2015 due cicli di corsi dedicati a genitori e insegnanti delle scuole materne, elementari e medie in istituti delle periferie romane.






Come ci sosteniamo


Zeroviolenza.it è un progetto indipendente che si sostiene grazie alle donazioni di lettrici e lettori e al versamento del 5xmille nella dichiarazione dei redditi.
E' possibile inoltre richiedere la borsa o la maglietta dell'associazione su donazione.
Nel 2016 abbiamo ottenuto un finanziamento dall'8xmille della Tavola Valdese.

Nel passato abbiamo ricevuto finanziamenti da Regione Lazio e Provincia di Roma.

Zeroviolenza è la prosecuzione dell'esperienza di Zeroviolenzadonne nato il 6 febbraio 2009 (leggi l'articolo di Loredana Lipperini).

 
I numeri di Zeroviolenza

Facebook - 10000 fan sulla pagina
Twitter - 10000 follower

 
Zeroviolenza ONLUS è iscritta a:

- Anagrafe Regionale per le Onlus dell’Agenzia per le entrate del Lazio
- Registro Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale della Regione Lazio
- Registro delle associazioni e degli enti che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni istituito dall'UNAR
(Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza o sull’origine etnica-Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri)

Nel 2018 il sito zeroviolenza.it ha registrato 250.000 visite, con 218.000 visitatori unici e quasi 290.000 visualizzazioni di pagine.

Crediamo che il lavoro di informazione sia fondamentale nella costruzione di una società più rispettosa della libertà e della dignità di tutti e tutte.
Per questo aderiamo ai principi contenuti nei seguenti Protocolli Deontologici:
- Codice etico in caso di femminicidio
- Carta di Roma
- Carta di Milano

Vedi il Bilancio

Vedi lo Statuto

Leggi la nostra Storia

contatti
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Qui la lista dei giornalisti ed esperti, uomini e donne, che scrivono per Zeroviolenza ogni settimana.
A loro va il nostro particolare ringraziamento.



Sostieni Zeroviolenza! L'informazione che legge l'informazione


PERCHE' SOSTENERCI?

on la tua donazione contribuirai a diffondere un messaggio diverso sulla relazione tra uomini e donne, tra adulti e bambini, sul valore dell'identità di ogni essere umano e sul rispetto delle differenze per prevenire la violenza e ci permetterai di portare avanti le nostre attività.

Abbiamo davvero bisogno del tuo aiuto per poter continuare a realizzare tutto questo.

Per questo Ti chiediamo di sostenere Zeroviolenza con un contributo libero; con una donazione di 50 euro ci permetterai di programmare le attività per un anno intero e riceverai come piccolo segno di riconoscenza da parte nostra la nuova borsa in tela ecologica che puoi vedere qui.

Grazie di cuore!
Zeroviolenza.it


I NOSTRI PROGETTI


Formazione per adulti
Nel 2017 realizzeremo alcuni corsi di formazione per giornalisti "Media e identità di genere: l'informazione che non discrimina", in collaborazione con Geni Valle e Simona Di Segni dell'A.I.Psi. (Associazione italiana di Psicoanalisi) e con l'Associazione Stampa Romana.

Formazione per ragazzi
Abbiamo realizzato il corso di giornalismo radiofonico per ragazzi e ragazze delle periferie di Roma "Vuoi fare una Radio?", con il sostegno dell'8x1000 della Tavola Valdese e con il patrocinio di Rai Radio3.

Scuole
Zeroviolenza ha realizzato nel 2014 e nel 2015 due cicli di corsi dedicati a genitori e insegnanti delle scuole materne, elementari e medie in istituti delle periferie romane.

Informazione
Il nostro sito Zeroviolenza.it è un progetto di informazione indipendente che pubblica contenuti editoriali originali e una selezione delle principali notizie e fatti del giorno.


COME SOSTENERCI? 

DONAZIONE CON BONIFICO BANCARIO

IBAN:   IT22Z0501803200000000125380 
Intestato a ZEROVIOLENZA ONLUS 
c/c n.125380 presso Banca Popolare Etica 
ABI 05018 - CAB 03200 - CIN Z


DONAZIONE CON PAYPAL



IL 26% DELLA SOMMA VERSATA PUO' ESSERE DETRATTA DALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE. RICORDA DI COMUNICARE IL TUO INDIRIZZO EMAIL PER RICEVERE LA CERTIFICAZIONE.


Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 sul trattamento dei dati personali
I tuoi dati sono raccolti solo per informarti sulle iniziative e sulle attività di raccolta fondi a favore dell’Associazione Zeroviolenza Onlus. In ogni momento puoi chiedere informazioni e la verifica, la variazione o la cancellazione di tali dati, scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni sui Benefici Fiscali
Etichettato sotto

facebook

Zeroviolenza è un progetto di informazione indipendente che legge le dinamiche sociali ed economiche attraverso la relazione tra uomini e donne e tra generazioni differenti.

leggi di più

 Creative Commons // Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Gli articoli contenuti in questo sito, qualora non diversamente specificato, sono sotto la licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia (CC BY-NC-ND 3.0)