L'IMPORTANZA DI DONATELLA

Domenica 18 dicembre, ore 18.30
Teatro dell'Orologio
Via de’ Filippini, 17/a – Roma

La vicenda giudiziaria, la vita e la poesia di Donatella Colasanti dal "fattaccio del Circeo"
di e con Donatella Mei
Voci di Francesco La Scala, Pietro Faiella e Alimberto Torri

Un dialogo, un sogno, un monologo che vuole immaginare quello che Donatella Colasanti non ha detto e ricordare quello che ci ha lasciato, dai versi alla fondamentale legge contro lo stupro.

Un dialogo, un sogno, un monologo che vuole immaginare quello che Donatella Colasanti non ha detto e ricordare quello che ci ha lasciato, dai versi alla fondamentale legge contro lo stupro. Da qui il titolo, “L'Importanza di Donatella”, giocato anche su una similitudine anagrafica tra l'autrice e la Colasanti. Mantenendo lo stile "poetrical" caro all’autrice, la poesia di Donatella Colasanti si inserisce nella prosa con leggerezza e con la capacità di svelare all'anima ciò che la ricerca documentale svela a livello sociale e intellettivo. Uno spettacolo di denuncia, ma anche di riflessione e di introspezione. Uno spettacolo di sorprendente attualità, che smaschera l'ipocrisia della parità: non bastano le leggi, le opportunità e i progressi fatti dalle donne in tutti i settori della vita pubblica ed economica. Di violenza maschile si continua a morire.
Altro in questa categoria: ISOLA »
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook