L'ultimo massacro di donne e bambini nel Sud Sudan dove l'Onu ha fallito (Pietro Veronese, La Repubblica)

Sotto gli occhi di caschi blu indiani e sudcoreani, all'interno del perimetro di una base Onu nella città di Bor in Sud Sudan, almeno una cinquantina di rifugiati delle campagne circostanti sono stati massacrati a colpi d'arma da fuoco e di granate. Le vittime sono Nuer, e gli aggressori Dinka. ...
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook