I bimbi di Ceausescu rimasti nei tombini

Pubblicato in Dossier
Letto 2598 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto
Christian Elia, pagina99
22 novembre 2014

Ci sono tante città che attraversi con il naso all'insù. Ne esistono molte meno in cui cammini guardando dove metti i piedi. Bucarest è una delle uniche che attraversi in entrambi i modi. Perché sotto i piedi rimane un mondo sommerso, tagliato fuori dallo sviluppo di questi anni. ...
Ultima modifica il Domenica, 23 Novembre 2014 14:00
Devi effettuare il login per inviare commenti

facebook